Prendendo “a prestito” alcuni pensieri relativi ai “tracciati insoluti” del grande Leonardo…
a cui, in onore dei 500 anni della sua scomparsa, si ispira il LABIRINTO EFFIMERO GALASSI 2019… e’ …. “MOTO PERPETUO” il tema del Labirinto di mais 2019. Lunghezza percorso 2500 metri.

Ci piace pensare che saremo in molti, a cogliere al volo questa opportunità…fatta di natura, cultura ,arte…e perché no…anche golosamente culinaria.

Vuoi grigliare?
…è possibile!

Vuoi mangiare pizza?
…anche!

Vuoi approfittare della cucina del nostro agriturismo?
Basta prenotare!

Aperto tutti i giorni dalle ore 16.00 alle 22.00 (ultimo ingresso)

Si dice che in un labirinto, se si entra, con difficoltà si ritroverà la via di uscita. Allora perché entrare? Questa è già una domanda “labirintica” perché potrebbe supporre che in fondo il labirinto sia un luogo più sicuro di ciò che ci circonda e da cui tentiamo di scappare.

“La storia del labirinto é testimone di una notorietà che non è certamente dovuta al caso. In effetti, la forza primigenia profondamente radicata in esso ha permesso a questo segno iconografico di significare un’idea archetipica universale e assoluta. Il labirinto evidenzia cioè, nella sua stessa forma figurale, quell’itinerario mentale che ha accompagnato l’uomo nella storia e nel suo tortuoso cammino di conoscenza.

Questo labirinto effimero in un campo di mais non è altro che l’idea del “labirinto come opera d’arte”. “L’arte destruttura la sua mentalità tradizionale per accedere al mito, fonda un territorio magico, il luogo della totalità, diventa lo strumento che consente di aprire il reale verso relazioni inedite e imprevedibili”.

Camminare nell’abbandono della luce dei sentieri ci porterà a ritrovare noi stessi.

Le annate

Top